Scuola di lingua e cultura italiana per stranieri
Ceramica
Firenze nell'Arte

Corso di ceramica

La parola ceramica viene dal greco antico κέραμος, 'kéramos', che significa "argilla","terra da vasaio". E’ un materiale inorganico, non metallico, molto duttile allo stato naturale e che indurisce dopo la cottura.

In ceramica si producono stoviglie, oggetti decorativi, materiali edili, rivestimenti per pareti e pavimenti. Certi tipi di ceramiche si utilizzano come rivestimenti per la loro grande resistenza al calore e per il loro alto grado di fusione. Il colore del materiale ceramico varia a seconda degli ossidi cromofori contenuti nelle argille (ossidi di ferro, da giallo, arancio, rosso a bruno; ossidi di titanio, da bianco a giallo).

L’oggetto in ceramica può essere smaltato e decorato. In ogni tradizione il risultato finale esprime un gusto estetico particolare, frutto della competenza tecnica dell’autore, della sua creatività, del suo gusto estetico e da quello della società di cui fa parte.

Programma

  • Tecniche della modellistica in creta.
  • Tecniche della tornitura.
  • Tecniche del colore.
  • Tecniche della smaltatura.
  • Tecniche della terracotta.
  • Tecniche della cottura degli smalti.
  • Accenni sui materiali impiegati nella lavorazione.
  • Lezioni di design della ceramica mettendo in risalto la cromatura dell'oggetto.