Scuola di lingua e cultura italiana per stranieri
Restauro libri antichi, disegni e carte
Firenze nell'Arte

Corso di restauro libri, disegni e carte

Il restauro di libri, disegni e carte antiche ha grande importanza per la salvaguardia e la conservazione "della nostra memoria" e del nostro patrimonio artistico.

Il restauro nasce certamente dalla necessità di fare sopravvivere il grande valore del contenuto dei primi manoscritti, delle carte e dei disegni. Inizialmente gli interventi erano empirici e non molto frequenti, anche perché le pergamene erano molto robuste e duravano a lungo. Inoltre, nel caso di opere molto rovinate, si preferiva fare una copia piuttosto che restaurare l'originale. L’approccio a questa arte comincia a cambiare nel Rinascimento, con la riscoperta filologica degli antichi testi.

Nel Settecento poi, con la chimica e la grande quantità di ricettari segreti, si definiscono nuove tecniche di intervento. Togliere le macchie dalla carta e ravvivare gli inchiostri è tipico di questo periodo. Ma per il concetto di restauro conservativo vero e proprio, occorre arrivare ai giorni nostri. Non si riscrivono più le parti di testo perdute o non si sostituiscono le copertine antiche rovinate con nuove copertine. I libri antichi non sono più considerati solo come contenitore di messaggi scritti ma anche come manufatto, prodotto di una cultura artigianale, di una filiera che comprende tra gli altri: legatura, filigrana, incisione, caratteri di stampa, fabbricazione della carta, fascicolazione e gli strumenti utilizzati.

Programma

  • Breve storia della carta.
  • Tecniche di restauro e conservazione.
  • Presentazione di una scheda progetto.
  • Stesura individuale di una scheda progetto.
  • Pratica degli interventi di restauro (pulizia, tagli, strappi, inserimenti, tecniche di cucitura).
  • Modalità di conservazione e realizzazione di custodie (per i libri).
  • Presentazione ed esecuzione di campioni.

Restauro libri:
corso minimo di 48 ore in 4 settimane